SONAR-INFO-p27




NOTE SULL'INTEGRAZIONE NUMERICA DEL FALCON


Il processo d'integrazione numerica da eseguire su P.C. Ŕ l'equivalente dell'operazione analogica che si attua con un circuito R.C.
Nel caso d'integrazione analogica i segnali da integrare sono applicati all'ingresso di una cellula R.C. alla cui uscita si ottiene, secondo una specifica legge, la somma di tutti i contributi di tensione applicati all'ingresso; nel caso d'integrazione numerica i segnali campionati da integrare sono applicati al P.C. mediante conversione A/D, e la loro somma, secondo la legge che andremo ad illustrare,Ŕ disponibile, dopo conversione D/A, all'uscita della macchina. A volte, in particolari applicazioni tecniche,l'integrazione numerica Ŕ realizzata su di una sola scheda con microprocessore e convertitori A/D e D/A. In molti casi le routine di integrazione numerica operano all'interno di appositi programmi di calcolo che girano sul P.C, da questi ricevono dati e li restituiscono integrati; i risultato dell'integrazione non sempre deve uscire dalla macchina, a volte pu˛ essere trasferito ad altre routine operative all'interno del P.C. L'integrazione numerica necessita che i segnali da elaborare siano campionati, secondo Nyquist, con frequenza superiore al doppio della frequenza massima dei segnali stessi.
Il prosieguo della nota cliccando su leggi note



Home

Stampa immagine grafica o descrizione testuale